Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

manifesto-mostra.jpg

La mostra organizzata dall’Associazione Culturale Il Circolo delle Formiche in collaborazione con l’IPSAIC (Istituto per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea), presenta alcuni momenti della vita e dell’attività di Tommaso Fiore.

giuseppe-dambrosio.jpg

Uno dei curatori della mostra, Giuseppe Dambrosio, presenta l'iniziativa e spiega perchè tornare sull'intellettuale pugliese nel 2007

copertina-catalogo.jpg

È finalmente disponibile presso le librerie ed edicole di Altamura il catalogo della mostra curato da Giuseppe Dambrosio con testi dello stesso curatore e di Anna Gervasio. Prefazione di Vito Antonio Leuzzi.

mostra-01.jpg 

inaugurazione07.jpg

La mostra fotografica e documentaria, dedicata a Tommaso Fiore e curata dall’associazione ‘Il Circolo delle Formiche’ di Altamura, viene ospitata in questi giorni nella sala proiezioni della scuola media di viale Traiano intitolata allo scrittore e meridionalista.

Materiali per la stampa.

Comunicato stampaInvitoPoster

Foto in alta risoluzioneUno dei pannelli in mostra

Ulteriori informazioni e materiali possono essere richiesti all'ufficio stampa della manifestazione:
Pasquale Dibenedetto: 333.4225560  |  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

newspapers1.jpg

Una selezione degli articoli sulla mostra sulla stampa e online 

La mostra organizzata dall’Associazione Culturale Il Circolo delle Formiche in collaborazione con l’IPSAIC (Istituto per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea), presenta alcuni momenti della vita e dell’attività di Tommaso Fiore legati alle vicende della sua città natale, Altamura, fra il 1919 e il 1922. E’ trattata, dunque, solo parte dell’esperienza umana, culturale, politica e amministrativa dello scrittore altamurano.

Pannello001

Tommaso Fiore nasce il 7 marzo 1884 ad Altamura da Vincenzo, capomastro, e Francesca Battista, tessitrice. Dopo le scuole elementari e il Ginnasio inferiore ad Altamura, prosegue gli studi nel Seminario di Conversano dal 1898.

Pannello002

Tommaso Fiore si inserisce nel dibattito che caratterizza gli ambienti politici e culturali circa la partecipazione dell’Italia alla Prima guerra mondiale, sostenendo l’ “interventismo democratico” di Gaetano Salvemini.

Pannello003

Tornato dal fronte, Tommaso Fiore si lega al combattentismo, un movimento di massa che tenta di rinnovare la situazione politica e sociale della Nazione, riproponendo in tempo di pace i legami di solidarietà sorti in trincea.

Pannello004

Altamura, negli anni Venti, era capoluogo del circondario situato nella parte sud-ovest della provincia di Bari, con una superficie di 1641,50 km2  ed una popolazione complessiva di 124.000 abitanti.

Pannello005

Nelle elezioni amministrative del 31 ottobre 1920, la lista dei Combattenti ebbe, nella provincia di Bari e ad Altamura, un notevole successo. Nel mandamento di Altamura, Fiore venne eletto consigliere provinciale 

IPannello006

l bilancio del 1921, messo a punto dall’amministrazione Fiore, consentì al Comune di voltare pagina nel modo di gestire la cosa pubblica

Pannello007

Per “fronteggiare la disoccupazione”, la giunta Fiore approntò progetti per la costruzione e  il completamento di opere pubbliche. 

Pannello008

Tommaso Fiore condusse con determinazione la battaglia per la prosecuzione dei lavori dell’acquedotto pugliese nel territorio di Altamura.

Pannello009

A pochi giorni dalle elezioni del 31 ottobre 1920, il sindaco Tommaso Fiore si occupò della “questione casa”. 

Pannello010

Durante il sindacato di Fiore furono potenziate le Opere Pie Locali attive nel mondo dell’assistenza. 

Pannello011

L’amministrazione Fiore fu  molta attenta al mondo della scuola e investì molto nell’edilizia scolastica. 

Pannello012

Con lo spegnersi del protagonismo dei combattenti, aumentò il controllo del senatore Melodia sull’amministrazione comunale. 

Pannello013

L’intensa attività pubblicistica di Tommaso Fiore rappresenta un alto contributo alla vita culturale italiana 

Pannello014

Già attivo nel Partito Socialista Unitario, Fiore collabora alla rivista antifascista «Il Caffè» di Riccardo Bauer 

Pannello015

La battaglia meridionalista di Tommaso Fiore si attua anche attraverso l’attività di recupero e scoperta della cultura, della storia e della tradizione pugliese. 

pasquale-dibenedetto.jpg

Nella città murgiana, da mercoledì 12 dicembre nella sala convegni dell’ABMC, la mostra sull’intellettuale meridionalista e sulla sua esperienza da sindaco.